• Masseria Scaledda

    Una storia da vivere, un mare cristallino

Masseria Scaledda

Masseria Scaledda, fortificata con vista mare, le cui origini sono databili intorno al 1172 inizialmente come “Torre di difesa” (edificata dai Benedettini di Aversa) poi ristrutturata ed ampliata nel 1856 da Raffaele Schiavoni, in una terra crocevia di storia e civiltà.

L’antica Masseria Scaledda è circondata da splendidi paesaggi naturali con l’incredibile azzurro del mare in lontananza che fanno di questa masseria un capolavoro tutto da scoprire.

La masseria ha mantenuto inalterata la sua storia e tradizione, facendone il suo punto di forza.

In biologico si coltivano le olive, il grano, l’orto, la frutta. All’interno dei suoi 125 ettari si possono fare passeggiate nei sentieri a piedi, in bici, fare attività fisica nei possedimenti, arrivare fino al mare, dista solo 2km circa.

Ricade nella riserva naturale del litorale tarantino orientale. Nelle vicinanze vi sono boschi di leccio, zone archeologiche, il fiume Chidro, la Salina Monaci, e le incantevoli spiagge di Punta Prosciutto e di San Pietro in Bevagna.

Legenda

A: ANTICO TRATTURO

B: ORIGINARIO INGRESSO ALLA MASSERIA DA ANTICO TRATTURO

C: ALBERO DI CARRUBO ZONA AREA SOSTA

D: MONTE DELLA SIGNORA O "TI LA CILONA"

E: ANTICO ACQUARO DEL 1625

F: CANALE LAMA DI SAN NICOLA O "CANALI TI LU RIZZU"

G: ZONA CON "ORTO BIO"

H: INGRESSO PRINCIPALE ALLA MASSERIA

Mappa del 1855

Riportiamo l'immagine di una vecchia mappa topografica della Scaledda in agro di Manduria, datata 8 Maggio 1855.

Libri Storici

Riportiamo l'immagine di alcune pagine di libri di stroria in cui si parla della Masseria Scaledda in agro di Manduria.

Prenota subito la tua vacanza in Masseria!!!

© 2021 Masseria Scaledda - Partita IVA: 00372960757.